Menu
Carrello 0

Ti ammali ai primi freddi? Aiuta il tuo sistema immunitario con gli integratori naturali!

Pubblicato da Farmacia Aliberti il Iscriviti!

Condividi questo post


IL CAMBIO DI STAGIONE:

Il freddo è alle porte e come ogni anno, con il cambio di stagione e gli sbalzi di temperatura, c'è chi accusa immediatamente i sintomi correlati alle malattie da raffreddamento: Quest'anno allena il tuo sistema immunitario e affronta l'inverno con tutta la tua energia!

immunostimolanti

IL SISTEMA IMMUNITARIO

Il sistema immunitario è un complesso strumento di difesa del nostro organismo contro i patogeni esterni che causano le malattie.

Questo sistema è in grado di riconoscere ed eliminare tutti gli elementi che si introducono nel nostro organismo potenzialmente dannosi, come ad esempio batteri, virus, funghi e parassiti.

Ogni giorno entriamo in contatto con batteri e virus, ma finchè il nostro sistema immunitario è vigile ed efficiente non accuseremo nessuna malattia. Ci ammaliamo quando le difese immunitarie si abbassano.

QUANDO CALANO LE DIFESE IMMUNITARIE?

Durante i cambi di stagione, nei periodi freddi, nei periodi di forte stress o quando l’alimentazione è squilibrata le difese immunitarie posso calare lasciando a batteri, virus e parassiti la possibilità di proliferare e causare malattie.

I sintomi delle difese immunitarie basse sono stanchezza fisica e psichica, stati influenzali frequenti, perdita dei capelli, facilità a contrarre malattie da raffreddamento ( raffreddore, mal di gola, febbre), herpes labiale.

Duranti questi periodi si possono aiutare le difese immunitarie consumando frutta e verdura, fermenti lattici probiotici e svolgendo una regolare attività fisica.

Quando l’alimentazione corretta e lo sport non sono sufficienti ci si può avvalere dell’aiuto degli integratori alimentari a base di prodotti naturali per rafforzare il sistema immunitario.

 

PIANTE CHE SOSTENGONO IL SISTEMA IMMUNITARIO

echinacea

 

  • L’echinacea è una pianta nativa del Nord America scoperta già più di 400 anni fa dalle tribù indiane. Le radice, le foglie e i fiori venivano utilizzati dagli sciamani per preparare degli impiastri curativi per curare le ferite, i morsi di serpente, le punture di insetti e per contrastare le infiammazioni e le infezioni.
  • Attualmente gli studi clinici hanno confermato le proprietà antiinfiammatorie e stimolanti del sistema immunitario. L’echinacea rinforza il sistema immunitario specifico di adulti e bambini perchè aumenta l’azione fagocitaria dei linfociti e dei macrofagi e potenzia l'azione delle cellule natural killer aumentando contemporaneamente i livelli di neutrofili circolanti. Studi affermano che l’utilizzo di Echinacea riduce le possibilità di contrarre malattie da raffreddamento e ne diminuisce anche la durata .Studio clinico.

    “Uno studio clinico ha arruolato 302 soggetti senza infezioni acute a carico dell'apparato respiratorio al momento dell'arruolamento, che ricevevano per bocca un estratto etanolico di echinacea angustifolia o un placebo per un periodo di 12 settimane. Nel gruppo trattato con echinacea l'incidenza di infezioni respiratorie è stata del 29,3% e in quello placebo del 36,7%. Inoltre il tempo di guarigione dei soggetti del gruppo echinacea era significativamente più breve rispetto a quello osservato nel gruppo placebo. Questo studio indica che l'effetto di un estratto secco di echinacea è superiore al placebo di circa il 20% nel contrastare l'insorgenza delle malattie da raffreddamento delle prime vie aeree e nel favorirne la guarigione.”

     

     

    • Uncaria: è una pianta originaria del Sud America. Le foreste equatoriali hanno una densità di vegetazione molto elevata, tanto da non permettere alle piante più basse una sufficiente esposizione alla luce. Questa pianta, che può raggiungere i 5 m di altezza, ha quindi sviluppato una strategia per esporsi alla luce solare. Alla base delle foglie possiede due o tre strutture a forma di uncino (da cui il nome uncaria) che usa per aggrapparsi alle piante limitrofe e raggiungere così la sommità per catturare quanta più luce possibile. Le popolazioni indio del Perù usavano l’Uncaria (la radice, corteccia e fiori) per curare gli stati infiammatori e per cicatrizzare le ferite.
    • Studi di laboratorio hanno mostrato come l’uncaria sia una fonte importante di molecole biologicamente attive come gli alcaloidi (tra cui oxindoli, irsutina e rincofillina), glicosidi, acido oleanolico, triterpeni e flavonoidi che hanno proprietà antinfiammatorie, immunostimolanti e antivirali. Le molecole più importanti sono gli alcaloidi pentaciclici che regolano la proliferazione dei linfociti B e T, responsabili della risposta immunitaria dell'organismo.

       

      Dall'associazione di questi ed altri estratti vegetali nascono gli integratori alimentari per rinforzare il sistema immunitario, capaci di risvegliare e stimolare il sistema immunitario per garantire una migliore difesa nei confronto dei patogeni esterni con cui tutti i giorni entriamo in contatto.

      LA NOSTRA SELEZIONE DEI MIGLIORI IMMUNOSTIMOLANTI:

      ESI - IMMUNILFLOR NATURCAPS

      IMMUNILFLOR ESI

      Echinacea, Uncaria, Zinco e Vitamina C in capsule naturali

      ESI - IMMUNILFLOR DRINK

      Echinacea, uncaria, Zinco, Vitamina C in flaconcini

      ABOCA - IMMUNOMIX ABOCA

      Con Echinacea e Sambuco per le naturali difese dell'organismo.

      Hai trovato l'articolo interessante?

      ISCRIVITI SUBITO ALLA Newsletter

      Riceverai solo articoli simili e promozioni sui prodotti in vendita, 100% no SPAM

      ← Post precedenti Post successivi →


      Lascia un commento

      Attenzione, i commenti devono essere approvati da un moderatore prima della pubblicazione